Close
  • Principale
  • /
  • Gioco
  • /
  • Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED: qual è la differenza?

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED: qual è la differenza?

Nintendo ha deciso, di punto in bianco, che è tempo di una nuova versione di Switch. IlNintendo Switch OLEDavrà uno schermo aggiornato, che sarà un grande miglioramento rispetto al display abbastanza debole dello Switch originale. Ci sono anche altre funzionalità migliorate, che evolvono la console e la rendono ancora migliore dell'originale, il che è impressionante considerando quanto sia sempre stato grande lo Switch.


Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – schermo

Non ci sono miglioramenti alla risoluzione dello schermo integrato del nuovo Switch. Offre ancora una risoluzione 1280x720, che è una misura per preservare la durata della batteria quando è tenuto in mano e per mantenere basso il calore. Quando lo Switch OLED è collegato alla rete e alla TV, può emettere video 1080p come prima.

Il passaggio (sì, gioco di parole) da LCD a OLED è però un grosso problema. Questi schermi possono offrire prestazioni della batteria migliorate perché i pixel sono autoilluminanti. Ciò significa che non c'è retroilluminazione, il che significa che l'energia viene utilizzata solo quando un pixel è acceso, il che significa che i giochi con aree nere non consumeranno così tanta energia.

Anche la riproduzione dei colori potrebbe essere molto migliore. Gli OLED sono noti per offrire un'incredibile riproduzione dei colori e possono sicuramente rendere giustizia ai giochi. I giochi proprietari di Nintendo saranno senza dubbio eccellenti. I colori vivaci di Mario sono l'abbinamento ideale per questa tecnologia di visualizzazione.

Nintendo Switch OLED


(Credito immagine: Nintendo)

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – Durata della batteria

Ecco dove le cose si fanno interessanti. Beh, ancora più interessante. Il nuovo Switch OLED avrà le stesse dimensioni della batteria dello Switch originale. È un pacchetto da 4310 mAh, tuttavia a causa dell'efficienza (in gran parte dovuta al display) ora vedrai tra 4,5 e 9 ore di gioco, a seconda del gioco. L'originale gestisce circa 2,5-6,5 ore con una carica. Alcune delle nuove console Switch originali hanno anche una durata della batteria migliorata, quindi la differenza che vedrai dipenderà da quanti anni ha la tua console.

E a proposito di addebiti, ci vorranno ancora tre ore per caricare completamente il tuo Switch OLED. È uguale all'originale.


Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – Suono

Il nuovo Nintendo Switch OLED presenterà ciò che Nintendo dice essere 'audio avanzato'. Sarà migliore dell'originale? Lo speriamo, ma sta ancora producendo solo suono stereo e attraverso altoparlanti abbastanza piccoli, non aspettarti alcun Dolby Atmos qui.

Nintendo Switch OLED


(Credito immagine: Nintendo)

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – Processore

Lo Switch è ancora alimentato dal processore personalizzato Nvidia Tegra. È difficile dire se questo è lo stesso chip trovato nei modelli Switch più recenti. Secondo quanto riferito, Nvidia sta terminando la produzione del Tegra Mariko che alimenta l'hardware, ma è del tutto possibile che Nintendo ne abbia ordinati abbastanza per portare a termine la produzione. Le voci, ovviamente, persistono sul fatto che Switch Pro arriverà ad un certo punto con la possibilità di eseguire giochi a risoluzioni 4K.

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – Memoria interna

Lo Switch originale ha una memoria di 32 GB, lo Switch OLED avrà 64 GB di memoria interna e supporterà schede microSD fino a 2 TB purché siano veloci (SDHC o SDXC).

Nintendo Switch OLED

(Credito immagine: Nintendo)

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – Wi-Fi e multiplayer

Una grande sorpresa è che il nuovo Switch OLED presenterà anche un jack Ethernet. Ciò significa che non avrai più bisogno di avere il dispositivo connesso al Wi-Fi per giocare sulla tua TV. Questo è utile per coloro che amano gli sparatutto multiplayer o i giochi in cui è necessaria una bassa latenza, perché le reti wireless sono raramente scattanti come quelle cablate.


Il jack Ethernet sul nuovo dock di Switch OLED richiederà un cavo, se in qualche modo non ne hai già uno, e non è ancora chiaro a quale velocità funzionerà, ma è abbastanza sicuro presumere che le velocità gigabit siano del tutto possibili .

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED: uscite e porte

Il Nintendo Switch OLED presenterà una configurazione leggermente diversa per le sue porte USB. Ora ce ne sono solo due sul lato e sono ancora solo USB 2.0. Il precedente Nintendo Switch ha un connettore USB montato sul retro e sembra che questo sia andato.

La nuova docking station Switch è compatibile con lo switch originale e viceversa.

Nintendo Switch OLED

(Credito immagine: Nintendo)

Nintendo Switch vs Nintendo Switch OLED – supporto

Il cavalletto sul nuovo Switch OLED ora copre l'intera parte posteriore della console. Questo è un enorme miglioramento rispetto al modello originale, con la sua piccola gamba piena di erbacce che aveva l'integrità strutturale di un asciugamano umido. Questo è di buon auspicio per il gioco da tavolo e forse anche per il gioco in equilibrio sulle gambe. È anche regolabile, il che è una notizia francamente superba.

  • Controlla subito i preordini OLED di Nintendo Switch su Amazon